UN POSTO DA NON PERDERE

il roseto 001 Abbiamo avuto l’onore di essere stati  invitati presso la struttura di Massimo Marzolesi “IL ROSETO” ad Assisi.

Già prima ancora di varcare il cancello di ingresso ti rendi conto di quanto amore e cura nei particolari ci sia. Giardino mozzafiato che fa da contorno ad una piscina privata e un idromassaggio all’aperto.  Camere bellissime dove riposare in piena tranquillità. Cucina insuperabile e tantissima cortesia.

Il Roseto, non è soltanto un luogo fantastico dove passare giorni all’insegna del buon gusto e della tranquillità, ma è anche un luogo dove puoi acquistare prodotti Umbri come Olio di qualità, vini eccezionali e artigianato locale, una  stella del MADE IN ITALY.

E’ esilarante la vista panoramica che si ha, sia di giorno che di notte, perchè dal suo giardino si ha in primo piano la veduta di  tutta la citta di Assisi.  Lo consigliamo a tutti coloro che amano le belle cose, che vogliono passare qualche giorno diverso immersi nella natura della bellissima Umbria, per chi vuole festeggiare un avvenimento importante o solo passare un fantastico weekend.

Lo trovate in Viale Patrono d’Italia, 77- Assisi

per prenotazioni 075 8040319-  cell 3355419658   e mail info@ilroseto.com

e per i più curiosi il sito  www.ilroseto.com

by Emanuela Rocca

Annunci

ITALICUM – PRESENTI 399 – VOTANTI 395 – ASTENUTI 4 – FAVOREVOLI 334 – CONTRARI 61 – APP

forza italicum Diciamo subito in premessa che al momento le leggi ed i D.lgs. approvati dalle camere sono stati 112 di cui 93 di iniziativa governativa e 19 per impulso parlamentare. Su questi dati siamo sicuri che ci sia ben poco da commentare perché parlano da se. Di fatto Camera e Senato in una il Parlamento, è stato chiamato in causa dal Governo Renzi per dire si o no ai disegni di legge governativi e quando si è presentata una qualche paura che il parlamento potesse influire modificando o cambiando qualcosa, è stata adottata la “fiducia” che è una forca che dice di fatto: o così o tutti a casa. La fiducia è stata invocata dal Governo Renzi 17 volte alla Camera e 14 volte al Senato. Giungiamo all’Italicum su cui ci asteniamo di fare commenti personali ma indichiamo fatti così “dolorosi” che ci è parso doveroso porre il dovuto accento e di cui dubitiamo i mass media di regime e non, ne faranno menzione impegnati come sono a battere cassa ognuno per proprio conto. Il vituperato art. 1 della Costituzione, dice che “… la sovranità appartiene al popolo” . Fermiamoci un attimo alla parola “appartiene” che significa letteralmente “ è di proprietà” . Il popolo allora e solo lui è “proprietario della sovranità” ovverosia “della capacità di decidere, della proprietà e dell’autorità necessaria di assumere scelte” e non altri. Il popolo tempo fa per effetto del “Porcellum” ha votato determinati “contenitori” dove erano stati inseriti dei nomi a cura delle segreterie di partito. Per esempio Angelino Alfano, Nunzia De Girolamo, Maurizio Lupi, Fabrizio Cicchitto e altri sono stati eletti con i voti ottenuti dal Pdl. Altro esempio: Pier Luigi Bersani, Rosy Bindi Gianni Cuperlo e altri con i voti dei simpatizzanti Pd e così via. Ora accade che in sede di fiducia per l’Italicum, quelli eletti con i voti del Pdl, hanno votato a favore, e quelli eletti con il Pd ( Cuperlo, Bersani e altri ) si sono allontanati dall’aula per non votare. Vi pare “normale” ? Questo voto rappresenta allora la “volontà popolare” ? In che misura è considerata la sovranità di cui all’art. 1 della Costituzione ? Il popolo è stato tradito ? E’ fatto ordinario, la sostituzione “istantanea” di 10 membri della Commissione Parlamentare del Pd che non erano graditi a Renzi ? Il ricatto velato e neanche tanto ponendo la fiducia, ai neo deputati per lo più “nominati” che non hanno maturato la pensione la dice lunga, o così ha detto Renzi, o tutti a casa. E’ evidente allora che questo sistema di rappresentazione della “sovranità del popolo”, non funziona perché non è riuscito a impedire ai parlamentare di saltellare tranquillamente da un partito all’altro. E’ ciò è tornato utile a tutti i partiti, sia chiaro, nessuno escluso. Chi non se la sente più di stare nei ranghi del partito o movimento con i cui voti è stato eletto, se ne vada a casa e ceda il posto ad altri in coda. Se non si riuscirà a fare questo non c’è legge elettorale che tenga, giusta o sbagliata che sia. Se ognuno di questi Signori, infischiandosene altamente degli elettori si lascia libero di cambiare maglietta durante la partita, siamo tutti fregati. E per tutti intendiamo noi, il popolo che lungi dall’esser sovrano diventa schiavo di chi ha eletto. Se non si riuscirà a far questo stiamo parlando del “vuoto assoluto” e tutte le discussioni di oggi e di domani, perché dell’Italicum se ne parlerà a lungo, diventa solo volgare e inconcludente, bla bla. Le facce di oggi ci saranno sempre, felici e contenti dei loro lauti emolumenti, mentre l’Italia affonda. di Giuseppe Parisi ( ndr: Ieri avremmo scritto mentre l’Italia “rischia di affondare”, oggi non è più così, “affonda” riteniamo sia il termine onesto perché volenti o nolenti stiamo andando a picco.)
By Giuseppe Parisi .

POCHE PAROLE SU “ITALICUM” PER FAR COMPRENDERE PERCHE’ E’ ANTICOSTITUZIONALE, PERCHE’ E’ PERICOLOSO PER IL POPOLO ITALIANO e PERCHE’ TANTO VOLUTO DA RENZI.

ITALICUMNessuno comprende il perchè l’ITALICUM è così contrastato. Tanti se ne disinteressano per via del fatto che sono schifati dalla politica, ma il loro silenzio diventa una conferma al volere questa legge schifosa che ci renderà schiavi di un unico partito IL PD.

Il capo del governo renzi (e non lo scrivo maiuscolo per quanto lo detesto) è un vero avvoltoio, con la sua faccia da bamboccio, quasi ebete, sta infinocchiando alla grande sia i suoi adepti che lo seguono SENZA SAPERE, sia il resto del popolo italiano. Detto questo spieghiamo il perchè di queste affermazioni:

La nuova legge elettorale, denominata ITALICUM è una carta vincente per il nostro presidente illegittimo del consiglio, perchè diventerà un “PRESIDENZIALISMO DI FATTO” . Infatti il FUTURO premier controllerà sia il governo (l’esecutivo) che LA CAMERA (funzione legislativa) e sicuramente avrà la probabilità di scelta unilaterale del Presidente della Repubblica.

Qualcuno si ricorda cosa vuole modificare renzi nella COSTITUZIONE? Esattamente l’abolizione del SENATO come istituzione atta a contrastare le leggi SBAGLIATE varate dal governo. E questo non vi fa un attimo pensare?  Iniziate a guardare i fatti veri e a ragionare con la vostra testa… solo così capirete il GRANDE INGANNO.

E non vi siete chiesti perchè UNA LEGGE ELETTORALE che NON RIENTRA fra gli atti di GOVERNO, viene trattata come un DDL qualsiasi, chiedendone addirittura LA FIDUCIA e con quali mezzi? Il ricatto… o sei con me o SEI FUORI DAL PARLAMENTO!…

Infine con l‘ITALICUM il popolo è anti-democraticamente tagliato fuori dalla SCELTA di chi deve governarlo, NON AVRA’ QUINDI VOCE IN CAPITOLO,  deciderà solo se dare il voto a un partito.. poi quale persone verranno scelte per legiferare non sono problemi che riguardano il POPOLO SOVRANO… Volete svegliarvi o no?

by Emanuela Rocca

SIAMO “SOLI” …IL GOVERNO PER NOI NON ESISTE, PER CUI SE VOGLIAMO OTTENERE AIUTO, DOBBIAMO FARLO SOLO CON LE NOSTRE POSSIBILITA’

campagna onlus Chi ha seguito i miei articoli su SICILIA RISVEGLI ONLUS, su Pìetro Crisafulli, Presidente della Associazione, avrà compreso che quest’uomo lotta ogni giorno per salvare vite umane. Corre da nord a sud, risponde alle richieste di aiuto, lotta contro le Istituzioni che sanno scrivere solo belle parole, ma poi non fanno assolutamente nulla!..

Chiede insieme a EURO SOCCORSO, altra associazione Onlus che collabora con Sicilia Risvegli Onlus un AIUTO CONCRETO per l’acquisto di una AUTO AMBULANZA attrezzata per i malati in coma vegetativo, o che hanno grossi problemi.

Io sono convinta che un piccolo aiuto da parte di tutti potrebbe dare una mano reale a queste associazioni che fanno veramente qualcosa per chi soffre terribilmente. Allora che dite di dare una mano?  Quanti di voi hanno regalato 2 € ai terremotati, che poi sono stati trattenuti dalle banche? Quanti di voi hanno fatto beneficenza vedendo sfumare poi tutti i soldi accumulati perchè c’è gente disonesta?  Ora si tratta veramente di fare qualcosa di grande, qualcosa che serve a chi non può permettersi di spostarsi perchè tutto costa oggi.  E non è solo per l’acquisto di una ambulanza attrezzata che si chiede aiuto, ma per la costruzione di un CENTRO RISVEGLI che si prenda cura di tutti i malati in stato di coma vegetativo o gravissime patologie per dar loro una assistenza degna di essere chiamata tale, per dare conforto e aiuto ai parenti di queste vittime che non possono esprimere da soli quello che provano in quello stato. Aiutiamoli, tutti insieme e saremo orgogliosi un domani di dire: Bello, è stato fatto anche con il mio piccolo contributo!

posto di seguito il loro appello, con la speranza che venga ascoltato da tutti perchè, come detto prima, oggi dobbiamo aiutarci tra noi se vogliamo ottenere qualcosa che serve a tutta la comunità!

S.O.S. AIUTACI AD AIUTARE

Cerchiamo Urgentemente Ambulanza

CAMPAGNA RACCOLTA FONDI

L’Associazione “Sicilia Risvegli Onlus” in collaborazione con L’Associazione “Euro Soccorso Catania”, lanciano una campagna raccolta fondi per l’acquisto di un’ambulanza allestita (possibilmente con defibrillatore), per trasporti sanitari protetti rivolto a bambini e adulti in stato comatoso/post-comatoso, stato vegetativo, locked-in syndrome, sla ed altre estreme disabilità.
Entrambi le Associazioni, firmatari di un protocollo d’intesa, oltre alla collaborazione di attività assistenziale, si propongono per la realizzazione di un “Centro Risvegli” per il centro e sud Italia e per la creazione di una adeguata e moderna assistenza domiciliare e/o ospedaliera, oltre, a seguire come obiettivo quello di venire in aiuto alle persone (e alle loro famiglie) vittime di gravi e gravissime lesioni cerebrali, traumatiche e non, ed responsabili in stato di grande dipendenza fisica.

È possibile effettuare delle donazioni alle Associazioni “Sicilia Risvegli Onlus” ed “Euro Soccorso Catania” per l’acquisto dell’ambulanza attraverso bonifico bancario nei seguenti iban:

BANCA: INTESA SANPAOLO
IBAN: IT 97 U 03069 13800 100000004802 INTESTATO A: “SICILIA RISVEGLI ONLUS”

BANCA NUOVA SPA
IBAN: IT 87 I 05132169018 49
5703 05901 INTESTATO A: “EURO SOCCORSO CATANIA”

In entrambi i casi sulla causale scrivere:
Acquisto ambulanza Sicilia Risvegli Onlus – Euro Soccorso Onlus.

Si possono effettuare le donazioni anche tramite assegno bancario non trasferibile, da inviare in busta chiusa a:
Sicilia Risvegli Onlus, via M. Coffa Caruso 1/C, cap 95125 Catania;

Oppure

intestandolo a: Euro Soccorso Onlus, via F. Guglielmino 8, cap. 95125 Catania.

Si informano i Sigg.ri donatori che le donazioni fatte in favore delle Associazioni, sono deducibili o detraibili.

Chiunque vorrebbe anche organizzare eventi di qualsiasi altra natura, anche per contribuire al progetto sulla costruzione del “Centro Risvegli” e per maggiori informazioni, potete contattare i seguenti numeri mobili delle segreterie nazionali dove risponderanno:

il Presidente P. Crisafulli “Sicilia Risvegli Onlus” al numero di cell. 340 73 92 259;

il Presidente S. Bruno “Euro Soccorso Catania” al numero di cell. 373 84 36 365.

by Emanuela Rocca

IL GOVERNO RENZI E’ UN AUTENTICO FALLIMENTO.. E CHI LO DICE? PROPRIO IL PD…

Incredibile Video: D’Attorre ammette che PD “fa interessi di paesi stranieri” e che “l’economia e’ un disastro”

def

L’ammissione – da Monti a Renzi Tutto Scritto , anche la disoccupazione pilotata del 12% , NERO SU BIANCO NEL DEF.

La ripresina? Una balla!

Governo Renzi? Ha una linea di cedimento ad interessi nazionali.

Governo e UE sono dei criminali. Guardate anche l’atteggiamento della giornalista-serva.

Signori qui ve lo dice il PD: Draghi ha imposto a Renzi la deflazione salariale col jobs act (vi dicono pure quando) e la UE impone una percentuale strutturale di disoccupati per tenere ferma l’inflazione!

e voi italioti sfigati andate a festeggiare il primo maggio..

da SE SCENARI ECONOMICI  IN VIDEO   http://scenarieconomici.it/incredibile-video-dattorre-ammette-che-pd-fa-interessi-di-paesi-stranieri-e-che-leconomia-e-un-disastro/  

Cosa ho sempre detto io? Che Renzi mi faceva paura, che le sue leggi erano state scritte dalla Troika e da LEI IMPOSTE, e ora ce lo conferma anche chi opera nel PD….  aprite gli occhi una volta per tutte!

e quelli che ancora difendono la politica attuata da questo governo ILLEGITTIMO, si guardi pure il video… e poi dorma sonni tranquilli se ci riesce ancora!

by Emanuela Rocca

Distrofia di Duchenne: il trattamento con idebenone riduce la perdita della funzione respiratoria Autore: Francesco Fuggetta, 28 Apr 2015

DISTROFIA DI DUCHENNE

Il successo dello studio di fase III

La distrofia di Duchenne è una malattia caratterizzata da atrofia e debolezza muscolare a progressione rapida, dovuta alla mancanza della proteina distrofina, mancanza che causa degenerazione dei muscoli scheletrici, lisci e cardiaci. La distrofia di Duchenne colpisce prevalentemente gli uomini con un’incidenza stimata in 1/3.300 maschi nati vivi, mentre le femmine di solito sono portatrici asintomatiche. La malattia ha una progressione rapida e la perdita della deambulazione autonoma avviene tra i 6 e i 13 anni, dopodiché si sviluppano rapidamente le contratture articolari e la scoliosi, cardiomiopatia e deficit della muscolatura respiratoria.
La cardiomiopatia e l’insufficienza respiratoria sono le principali cause di morte. Come riferisce la rivista The Lancet , un gruppo di ricercatori sostiene l’efficacia e la sicurezza dell’idebenone nei pazienti giovani con distrofia muscolare di Duchenne, che non stavano assumendo glucocorticoidi in concomitanza. Sulla base delle prove precliniche e di fase 2, gli studiosi provenienti da Belgio, Germania, Paesi Bassi, Svizzera, Francia, Svezia, Austria, Italia, Spagna e Stati Uniti hanno condotto uno studio multicentrico di fase 3, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo. L’unica ricercatrice italiana è la dr.ssa Grazia D’Angelo, dell’Unità di Patologie Neuromuscolari dell’Istituto di Ricerca e Cura IRCCS “Eugenio Medea” di Bosisio Parini (Lecco).

I 66 pazienti (di età fra i 10 e i 18 anni) con distrofia muscolare di Duchenne sono stati assegnati in modo casuale, con un rapporto di uno a uno, a ricevere per via orale idebenone (300 mg tre volte al giorno) o un placebo per 52 settimane. Sia ai pazienti che al personale dello studio è stato nascosto il trattamento assegnato. L’endpoint primario era rappresentato dal cambiamento nel picco di flusso espiratorio (PEF) dal basale alla settimana 52, misurato con spirometria.

L’idebenone ha avuto un effetto significativo non solo sul PEF, ma anche sulla capacità vitale forzata (FVC) e sul volume espiratorio massimo in 1 secondo (FEV1).

Il trattamento con idebenone appare sicuro e ben tollerato, e i tassi di eventi avversi sono stati simili in entrambi i gruppi. Nasofaringite e cefalea sono stati gli effetti indesiderati più comuni (14 pazienti su 32 nel gruppo idebenone, 16 su 34 nel gruppo placebo), mentre la diarrea mite e transitoria era più comune in chi aveva assunto l’idebenone piuttosto che il placebo (otto pazienti contro quattro). L’idebenone, quindi, ha ridotto la perdita della funzione respiratoria e rappresenta una nuova opzione di trattamento per i pazienti con distrofia muscolare di Duchenne.

Per saperne di più leggi anche la nostra intervista alla Dr.ssa D’Angelo.

Autore: Francesco Fuggetta,  28 Apr 2015

GRAZIE ALL’IMPEGNO DI PIETRO CRISAFULLI, IL PICCOLO NICOLA SARA’ OPERATO A ROMA

pietro crisafulli e nicolaQuando una persona si impegna come Pietro Crisafulli, tutto riesce, nonostante le Istituzioni se ne lavino le mani, con scuse che non stanno ne’ in cielo ne’ in terra.

Pietro ha dimostrato che il popolo italiano è un grande popolo che ha un cuore, a differenza di una parte di popolo che potrebbe fare molto, ma che se ne infischia altamente di chi soffre.

Pietro ha smosso mare e monti, per aiutare il piccolo Nicola e nonostante i no da parte delle Istituzioni, è andato avanti, fino a che non ha trovato persone stupende come Francesco Molinari che si è fatto carico di tutte le spese di viaggio e albergo per permettere al Piccolo Nicola di arrivare a Roma e di essere sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico nell’ospedale BAMBIN GESU’ di Roma.  Un grazie sentito anche a EURO SOCCORSO di Catania che ha dato una mano   e un altro grazie “sentito”  all’impegno di Angelo Cuzzola dell’Associazione MISERICORDIA  di Reggio Calabria che  ha trasportato gratuitamente il piccolo fino all’aereoporto e con la la Misericordia di Roma lo hanno prelevato da Fiumicino e trasportato fino al Bambin Gesù.

Pietro Crisafulli è il Presidente di SICILIA RISVEGLI ONLUS, un’associazione NO PROFIT che si occupa di aiutare le persone colpite da malattie rare e le persone in coma vegetativo. Ha dimostrato più volte che il suo impegno è reale, per cui diamogli tutti una mano. Anche poco, non ha importanza, sono le gocce che fanno gli oceani e i granelli di sabbia i deserti.

CONTI DI SICILIA RISVEGLI ONLUS

Le donazioni, possono effettuarsi in diversi modi. Attraverso Bonifico Bancario: BANCA: INTESA SANPAOLO – IBAN: IT 97 U 03069 13800 100000004802 INTESTATO A: “SICILIA RISVEGLI ONLUS” Versamento su Conto Corrente Postale C/C postale n° 89104814 intestato a “Pietro Crisafulli” IBAN: IT 41 N 07601 13800 000089104814 Attraverso ricarica Postepay numero carta 4023 6006 1463 2778, INTESTATA A: PIETRO CRISAFULLI codice fiscale CRS PTR 67T 27C 351T oltre gli uffici bancari e postali, le ricariche si possono effettuare in qualsiasi ricevitoria lottomatica. Attraverso Vaglia Postale intestato a Pietro Crisafulli Via M. Coffa Caruso 1/C Cap 95131 CATANIA A mani proprie, oppure attraverso la tradizionale consegna della posta, in busta chiusa ed indirizzata a Sicilia Risvegli Onlus Via M. Coffa Caruso 1/C 95131 CATANIA

Un grazie a quanti daranno il loro contributo anche per la costruzione del NUOVO CENTRO RISVEGLI per i malati in coma vegetativo che sarà costruito in Sicilia dall’Associazione di Pietro Crisafulli.

by Emanuela Rocca